ABITAZIONE UNIFAMILIARE

ABITAZIONE UNIFAMILIARE
Localita: 
San Michele di Moriano, Lucca, Toscana, Italia
data: 
2015
Programma: 
Ristrutturazione di civile abitazione unifamiliare
Superficie di costruzione: 
80 mq
Volume di costruzione: 
238 mc
Status: 
In progress

PREMESSA

Questo intervento nasce dall’esistente. All’interno di una Corte agricola Lucchese.

La corte agricola è una sorta di “Social house”, dove agglomerati di case rurali disposte a schiera, mettono in comune alcuni servizi quali: il pozzo, il forno, il gabinetto, l'aia, la stalla, il pollaio, lo "stallino", le capanne ed i fienili.

Questa non era una scelta ma una necessità familiare ed economica: gli ampli nuclei composti da figli e nipoti trovavano un tetto ed un lavoro nei campi il cui padrone, fondatore e capo famiglia, relegava a quel luogo il proprio toponimo.

Bene detto quanto sopra, l’oggetto dell’intervento è una stalla/fienile ad uso e servizio di alcuni residenti in Corte “Ciardetti”.

In questo caso, come in ogni evulozione (o involuzione) delle necessità, detta volumetria non aveva più ragione di essere per la funzione originaria.

 

PROGETTO

Il concept nasce dal seguente pensiero:

Esiste una parte del fabbricato consolidata nel tempo a forma di “elle”, questa è presenza storica e intoccabile. Esiste una parte in lamiere e legno che deve essere rimossa.

Pertanto si è pensato ad un innesto di un corpo in pietra (in recupero della volumetria, ancora da lavorare....) e la forma originale (già contestualizzata nella corte): la pietra che ricordi un rudere, un elemento massivo che ancora deve inserirsi: che deve essere ancora lavorato. Un architettura nata dall'osservazione del nuovo paesaggio rurale dismesso dall'accentrazione della mano d'opera in camere stagne delle industrie manufattiere prima, dei servizi poi. Tutte rigorosamente in pianura ,nei quartieri periferici alla città o nella città stessa, quale forma prostitutiva in cambio di una sicurezza salariale e una più agiata vita sociale.

 

STUDIO MARCUCCI ARCHITETTI