BIBLO...

BIBLO...
Localita: 
Castel Maggiore (BO)
data: 
2017
Committente: 
Comune di Castel Maggiore
Programma: 
Concorso
Superficie di costruzione: 
2'430
Volume di costruzione: 
8'000
Status: 
Idea

In base alle richieste di bando del Comune di Castel Maggiore (BO) è stata elaborata una soluzione che fondesse spazi specialistici con spazi pubblici di passaggio, d’incontro, anche di ritrovo posti sia all’interno che all’esterno della struttura. Gli spazi specialistici sono specifici per l’attività istituzionale tipo la Sala del Consiglio con annesso un area per il pubblico, le aule consiliari, oltre che i locali tecnici e i magazzini. Lo “spazio biblioteca” in questa proposta progettuale è una prosecuzione spaziale di zone adibite ad attività pubblica (intesa come momenti di accoglienza e rappresentazioni teatrali, esposizioni o presentazioni) e zone tematiche di studio e ricerca di secondo e terzo livello riproponendo la “biblioteca a tre livelli”, opportunamente adattata e con la massima flessibilità alle esigenze di gestione della vita “politica” che “rappresentativa” del cittadino.
L’area destinata ad attività progettuali e all’arte espositiva è inteso come “spazio pubblico” con la percezione delle opere sin dall’ingresso alla struttura, ma diviene “personale” al momento che, trovando il giusto interesse, si entra fisicamente in questo spazio.
Le strutture opache e le strutture trasparenti (muri e vetrate) riflettono all’esterno le funzioni principali del contenitore: La struttura opaca delimita la società nei suoi valori istituzionali e d’arte; la struttura parzialmente vetrata in contrapposizione con le usuali spazi adibiti a biblioteche, rappresenta il pubblico e la coscienza: la vetrata, cerca di far entrare la luce, il sole, il territorio delle aree di lettura, studio ed incontro. Poi adeguati sistemi di oscuramento meccanizzato creano l’ambientazione ideale in base all’esposizione solare.
Gli spazi esterni giocano con il colore ed il movimento, alternando piccoli e diversi dossi dediti al gioco e alla seduta. Argomento questo introdotto nel mondo dello studio degli spazi pubblici da architetti famosi quali appunto lo studio BIG Bjarke Ingels Group.
Anche gli stalli auto assumono un colore, nell’intenzione generale di arricchire piacevolmente l’area. Gli stalli auto sono stati aumentati in verifica di quanto disposto dall’art.37 del RUE.
Le viabilità pedonali e ciclabili esistenti non sono state modificate, ovvero, sono inserite organicamente nell’intervento.